Aeroporto internazionale di Bangalore Kempegowda

L'aeroporto internazionale Kempegowda, situato a Bangalore, è un importante punto di ingresso in India per i viaggiatori di tutto il mondo. Se ha intenzione di recarsi in India e di atterrare in questo aeroporto, è fondamentale conoscere le formalità necessarie per ottenere un visto elettronico. In questo articolo, esamineremo le informazioni essenziali da conoscere per richiedere un visto elettronico per l'India, i vantaggi di questo visto elettronico e le procedure da seguire.

Che cos'è il visto elettronico per l'India?

L'e-Visa (noto anche come visto elettronico) è un'autorizzazione al viaggio rilasciata dal Governo indiano ai cittadini stranieri che desiderano visitare l'India per turismo, affari o motivi medici. Consente ai viaggiatori di evitare di recarsi al consolato o all'ambasciata per ottenere un visto fisico.

Tipi di e-Visa disponibili

Esistono tre tipi principali di visto elettronico per l'India:

  • Visto turistico elettronico: questo tipo di visto è destinato ai viaggiatori che desiderano visitare l'India per turismo, vacanze, visite a siti storici o spirituali, ecc.
  • Visto E-Business: questo visto è destinato ai viaggiatori d'affari che desiderano partecipare a riunioni, conferenze, seminari o concludere contratti commerciali in India.
  • Visto medico elettronico: questo visto è destinato alle persone che devono recarsi in India per ricevere cure mediche negli ospedali e nei centri medici riconosciuti del Paese.

Per i relatori è disponibile anche un visto elettronico per la conferenza.

Come posso richiedere un visto elettronico?

La richiesta di un visto elettronico si effettua interamente online, il che rende il processo molto più semplice per i viaggiatori. Ecco i passi da seguire:

  1. Visiti il sito ufficiale del governo indiano e-Visa o un'agenzia di visti dedicata.
  2. Compili il modulo di domanda con tutte le informazioni richieste, come i suoi dati di contatto, il passaporto, le date del viaggio, ecc.
  3. Scarichi i documenti richiesti, tra cui una fototessera recente e la pagina informativa del suo passaporto.
  4. Paghi le spese del visto con carta di credito o di debito.
  5. Una volta inoltrata la richiesta, riceverà un'e-mail di conferma con il suo numero di riferimento.
  6. Segua lo stato della sua domanda online utilizzando il suo numero di riferimento.
  7. Una volta approvato il suo visto elettronico, riceverà un'e-mail contenente il visto elettronico in formato PDF, che dovrà stampare e presentare al suo arrivo in India.

Le domande devono essere presentate almeno quattro giorni prima della data prevista per il viaggio, ma non più di 120 giorni prima. I tempi di elaborazione variano generalmente tra le 24 e le 72 ore. Tenga presente che alcuni visti possono essere richiesti solo entro 30 giorni dall'arrivo in India.

I vantaggi del visto elettronico per viaggiare in India

Optare per un visto elettronico offre diversi vantaggi ai viaggiatori:

  • Processo di richiesta semplice: tutto si svolge online, senza doversi recare al consolato o all'ambasciata.
  • Velocità: la maggior parte delle richieste di visto elettronico viene elaborata entro 24-72 ore.
  • Flessibilità: i visti elettronici sono disponibili per ingressi singoli, doppi o multipli in India, a seconda delle esigenze del viaggiatore.
  • Validità: a seconda del tipo di visto elettronico, può essere valido fino a un anno, consentendo soggiorni più lunghi in India.

E-Visa vs Visto tradizionale: quale scegliere?

Se è idoneo per un visto elettronico, si consiglia di scegliere questa opzione per la sua semplicità e velocità. Tuttavia, se ha bisogno di un visto con una validità più lunga o di un ingresso multiplo che non è disponibile con l'e-Visa, dovrà optare per un visto tradizionale. In questo caso, dovrà fissare un appuntamento con il consolato o l'ambasciata e fornire i documenti necessari.

Arrivo all'Aeroporto Internazionale Kempegowda di Bangalore con un visto elettronico

Quando arriva all'Aeroporto Internazionale Kempegowda di Bangalore, dovrà recarsi al banco dell'immigrazione per i titolari di visto elettronico. Non dimentichi di avere a portata di mano i seguenti documenti:

  • Il suo passaporto in corso di validità (con almeno sei mesi di validità residua)
  • Stampa del suo visto elettronico approvato
  • Prova di disporre di fondi sufficienti per coprire la durata del suo soggiorno in India.
  • Dettagli sulla sua sistemazione in India (indirizzo, dettagli di contatto, ecc.)
  • Un biglietto di ritorno o di proseguimento

Dopo aver controllato i suoi documenti, il funzionario dell'immigrazione apporrà un timbro sul suo passaporto, autorizzandola ad entrare in India.

Ottenere il mio visto elettronico per l'India