Giappone 🇯🇵

Visto classico & e-Visa

Se si reca in Giappone per affari o per turismo per un periodo inferiore a 90 giorni, non dovrà richiedere un visto, in quanto il governo giapponese ha ripreso la politica di esenzione dal visto dall'11 ottobre 2022, dopo averla sospesa per diversi anni a causa della pandemia Covid-19.

I cittadini europei beneficiano quindi di un'esenzione dal visto per il Giappone se il loro soggiorno è per lavoro o turismo temporaneo e dura meno di 3 mesi. Per un viaggio di durata superiore a tre mesi, per motivi di studio o di lavoro, avrà bisogno di un visto per entrare in Giappone, indipendentemente dalla sua nazionalità.

Detto questo, il governo giapponese sta cercando di introdurre un visto elettronico, che doveva uscire con le Olimpiadi del 2020, ma è arrivato Covid-19 e il progetto è stato rinviato. Tuttavia, alcune nazionalità hanno iniziato a 'testare' questo programma.

I viaggiatori di nazionalità che necessitano di un visto e che risiedono in uno di questi Paesi possono richiedere un visto elettronico per il Giappone: Sudafrica, Arabia Saudita, Australia, Brasile, Cambogia, Canada, Regno Unito, Singapore, Taiwan, Emirati Arabi Uniti e Stati Uniti d'America.

Permette ai turisti di soggiornare per un massimo di 90 giorni. È sufficiente arrivare in aereo per un ingresso singolo. Costa 3.000 yen(18 euro).

Domanda Risposta
Che cos'è il Japan e-Visa? Si tratta di un sistema per presentare una domanda di visto online per ottenere il visto elettronico necessario per entrare in Giappone.
Quali tipi di visto posso richiedere? Può richiedere un visto turistico a ingresso singolo per un soggiorno breve fino a 90 giorni. Altri tipi di visto richiedono una richiesta cartacea.
Che cos'è un visto elettronico per il Giappone? Un visto dematerializzato senza adesivo fisico nel passaporto, da presentare elettronicamente all'imbarco.
Sono idoneo a richiedere un visto elettronico per il Giappone? Disponibile per gli stranieri di alcuni Paesi, a meno che non siano esenti. Possono fare domanda solo i titolari di un passaporto ordinario che viaggiano in aereo.
Qual è la validità di un visto elettronico per il Giappone? Valido per 3 mesi dall'emissione per un singolo ingresso in Giappone, con notifica di scadenza o invalidazione via e-mail.
Posso prolungare la validità del mio visto elettronico per il Giappone? L'eVISA non può essere esteso.
Quanto costa un visto elettronico per il Giappone? Il costo è di 3.000 yen, con possibili esenzioni o riduzioni a seconda del Paese di provenienza.
Quanto tempo occorre per elaborare la mia domanda di visto elettronico per il Giappone? L'elaborazione richiede normalmente 5 giorni lavorativi, ma potrebbe richiedere più tempo a seconda della richiesta o della necessità di chiarimenti.
Come viene elaborata la mia richiesta? Viene esaminato dalla struttura giapponese responsabile del suo luogo di residenza e possono essere richiesti ulteriori documenti.

Come posso presentare la mia domanda di visto elettronico in attesa di ricevere il servizio?

https://www.youtube.com/watch?v=PZPxygNAJ-c

Quali sono le formalità necessarie per viaggiare in Giappone senza visto per affari o per piacere?

In qualità di cittadino europeo, non ha bisogno di un visto per entrare in Giappone se viaggia per affari o per piacere per meno di 90 giorni. Nonostante l'esenzione dal visto, dovrà comunque completare alcune formalità per essere autorizzato ad entrare in Giappone. Per un viaggio d'affari temporaneo, dovrà avere un passaporto valido per sei mesi dalla data del suo arrivo in Giappone, una prova di risorse finanziarie sufficienti, la conferma del volo di ritorno, i documenti necessari per la sua prossima destinazione e la prova del motivo del suo viaggio.

Le formalità per un viaggio turistico temporaneo in Giappone sono più o meno le stesse, sia che abbia bisogno di un passaporto valido per almeno altri 6 mesi all'arrivo, di risorse finanziarie sufficienti, di un volo di ritorno o di documenti che attestino il motivo del suo viaggio.

Perché devo richiedere un visto per soggiorni lunghi per entrare in Giappone?

Se ha intenzione di visitare il Giappone per più di tre mesi, per motivi di studio o di lavoro, dovrà richiedere un visto per soggiorni lunghi. Questa richiesta è soggetta a regole severe. Per ottenere un visto di lavoro in Giappone, deve prima ottenere un certificato di idoneità dalle autorità di immigrazione giapponesi. Solo dopo aver ottenuto questo certificato, potrà richiedere un visto d'ingresso in Giappone. Può richiedere un visto per soggiorni di lunga durata per motivi di lavoro, se si trasferisce all'estero o se svolge un incarico una tantum nell'ambito della sua attività professionale (ad esempio, sei mesi di ricerca in un laboratorio giapponese); per ricongiungimento familiare, se desidera raggiungere un coniuge espatriato o se ha una famiglia che vive in Giappone; o per motivi di studio, se è uno studente che trascorre un semestre in Giappone.

Come posso ottenere un visto per il Giappone?

Deve richiedere un visto per entrare in Giappone se non ha i requisiti per l'esenzione dal visto per il Giappone. Per ottenere un visto giapponese, dovrà compilare un dossier completo di richiesta di visto e recarsi di persona al Consolato giapponese del suo Paese di residenza per presentare questo dossier, prima della sua effettiva partenza per il Giappone. Dovrà fornire un passaporto valido, la cui data di scadenza deve essere successiva alla data di rientro prevista. La sua domanda deve inoltre includere una fototessera recente e un certificato di autorizzazione preventiva ottenuto da un'agenzia giapponese. Dovrà inoltre indicare la data e le modalità del suo ritorno e fornire una prova di alloggio da parte dei suoi ospiti. Sono necessari 5 giorni lavorativi per ottenere un visto per il Giappone. Questo è il tempo indicativo fornito dalle autorità giapponesi. Per preparare il suo viaggio in Giappone in tutta tranquillità, le consigliamo di richiedere il visto da due a tre settimane prima della data di partenza effettiva.

L'ottenimento di un visto per soggiorni di lunga durata in Giappone prevede diverse fasi: la compilazione della pratica contenente tutti i documenti richiesti, la presentazione della pratica al Consolato giapponese di sua scelta e infine il pagamento e il ritiro del visto. Visamundi può aiutarla in quest'ultima fase, consegnando il visto per il Giappone al suo indirizzo, senza che lei debba recarsi al Consolato giapponese del suo Paese di residenza per ritirare il visto.

Visto per il Giappone

Quanto costa un visto per il Giappone?

Per i cittadini europei che desiderano visitare il Giappone per più di 90 giorni, si applicano le tariffe del visto a seconda del tipo di ingresso. Le spese per il visto sono di circa 20 euro per un visto di ingresso singolo, di circa 40 euro per un visto di ingresso multiplo (soggetto a condizioni) e di soli 5 euro per un visto di transito se desidera visitare il Giappone tra un volo e l'altro da una destinazione all'altra.

La tassa per il visto è la tassa del governo giapponese che deve essere pagata prima di poter entrare in Giappone.


Visamundi le consiglierà presto come richiedere un visto elettronico giapponese.