e-Visa Thailandia 🇹🇭

Ingresso per via aerea, marittima o terrestre

La Thailandia consente ora di richiedere un visto al 100% online, presentando una pratica che verrà elaborata presso l'ambasciata più vicina al residente. Non è necessario recarsi all'ambasciata. Tutti i passaporti sono idonei, anche per i rifugiati e i residenti permanenti. In alcuni casi, il visto elettronico può essere esteso in loco, contattando le autorità di immigrazione.

Le domande possono essere presentate solo nelle 5 settimane precedenti l'arrivo in Thailandia, in quanto le ambasciate sono sempre lente nel rilasciare i visti e fanno numerosi ritorni sui documenti da fornire.

La Thailandia si rivolge in modo specifico ai viaggiatori over 50 (in pensione o meno) con una gamma di visti dedicati, cosa che nessun altro Paese fa al momento. Può arrivare in Thailandia con qualsiasi mezzo: aereo, mare o terra.

Come richiedere un visto elettronico per la Thailandia

Tariffa singola di 49 € per passeggero
Escluse le tasse consolari, se applicabili


Domande frequenti sul visto elettronico per la Thailandia

Visamundi è un'agenzia francese specializzata in documenti di viaggio per privati e professionisti. Possiamo aiutarla a sbrigare tutte le formalità necessarie per richiedere un visto. Sta pianificando un viaggio in Asia e si sta dirigendo verso la Thailandia, con i suoi paesaggi mozzafiato? Per poter soggiornare in Thailandia, sia per vacanza che per lavoro, dovrà richiedere un visto in anticipo. I team di Visamundi spiegano i vari passi da compiere per ottenere un visto per la Thailandia.

Ho bisogno di un visto per viaggiare in Thailandia?

In quanto cittadino francese, avrà bisogno di un visto se il suo viaggio in Thailandia supera i 30 giorni. Il visto è necessario sia per i turisti che per i viaggiatori d'affari. Tuttavia, se il suo soggiorno non supera i 30 giorni e il suo passaporto è valido per 6 mesi (dalla data di arrivo nel Paese), può recarsi in Thailandia senza dover richiedere un visto in anticipo.

Quali sono i diversi tipi di visto per visitare la Thailandia?

Per recarsi in Thailandia per più di 30 giorni, possono essere richiesti diversi tipi di visto. Tutti variano in base a una serie di criteri, come la durata e la natura del soggiorno. Esistono due tipi principali di visto: i visti per soggiorni brevi e i visti per soggiorni lunghi.

Esistono due tipi di visto turistico: il visto TR Single e il visto TR Multiple. Queste due categorie di visto per la Thailandia vengono rilasciate ai viaggiatori che desiderano trascorrere un soggiorno a scopo turistico. A differenza del visto per ingressi multipli, il visto singolo autorizza un solo ingresso nel Paese. Si noti che per entrambi i tipi di visto, la durata massima del soggiorno è di 60 giorni. Nel caso del visto multiplo, questo periodo riparte da zero ogni volta che lascia il Paese. TR I visti turistici multipli sono validi per 6 mesi.

Se il suo soggiorno in Thailandia supera i 60 giorni, dovrà richiedere un altro visto. Per questo tipo di viaggio, esiste il visto per non immigrati O, B o ED. Questi visti sono pensati per le persone che desiderano visitare la Thailandia per missioni umanitarie, per visitare la famiglia, o per lavorare o studiare. Questi visti le danno il diritto di rimanere nel Paese per 90 giorni. Il Governo thailandese è desideroso di incoraggiare e facilitare i soggiorni più lunghi, soprattutto per gli over 50. A tal fine, le autorità hanno introdotto i visti per soggiorni lunghi O-A (1 anno) e O-X (5 anni rinnovabili).

Di quali documenti ho bisogno per richiedere un visto per la Thailandia?

Per preparare in anticipo la sua domanda di visto e per poterla assistere in questo processo, la preghiamo di notare che verranno sistematicamente richiesti i seguenti documenti:

  • Una scansione del suo passaporto: questo deve essere valido per 6 mesi dalla data di arrivo in Thailandia (o il permesso di soggiorno se è un rifugiato).
  • Una fototessera a colori.
  • Un estratto conto bancario che mostri un saldo attivo minimo di 1.500 euro o una busta paga risalente a meno di 30 giorni fa (non richiesto per i visti turistici).
  • Prova di indirizzo.
  • Se applicabile, una copia del suo passaporto con il timbro dei suoi precedenti viaggi in Thailandia.

A seconda del tipo di visto, potrebbero essere richiesti ulteriori documenti. Per un visto turistico, le autorità del Paese richiedono una copia della prenotazione alberghiera (che copra almeno le prime 7 notti nel Paese) o un biglietto aereo di andata entro 90 giorni dalla richiesta e un biglietto di ritorno entro 30 giorni dall'arrivo, se desidera beneficiare del regime di esenzione dal visto.

Per tutti gli altri tipi di visto, le consigliamo di visitare il sito web dell'Ambasciata thailandese in Francia, dove troverà i dettagli di tutti i documenti di supporto che dovrà fornire, a seconda del tipo di soggiorno e del visto che desidera ottenere.

Quanto tempo occorre per ottenere un visto per la Thailandia?

Si attenda da 3 a 4 settimane per ricevere una risposta alla sua richiesta di visto per la Thailandia. Nei periodi di forte richiesta, tuttavia, si assicuri di prevedere tempi di elaborazione più lunghi.

Una volta ottenuto il visto, faccia attenzione al periodo di validità del documento. Un visto turistico è valido per 90 giorni per un soggiorno massimo di 60 giorni. I visti per non immigrati O-A sono validi per 1 anno per un soggiorno di 90 giorni. I visti per non immigrati O-X sono validi fino a 5 anni.

Quanto costa un visto per la Thailandia?

L'Ambasciata di Thailandia in Francia ha aggiornato il tariffario per tutti i visti che autorizzano il soggiorno nel Paese a partire dal 1° settembre 2022. Le tariffe indicate di seguito si riferiscono esclusivamente alle tasse consolari.

Il visto turistico per un solo ingresso costa 35 € rispetto a 175 € per un visto turistico a ingresso multiplo. Allo stesso modo, un visto per non immigrati a ingresso singolo costa 70 €. Naturalmente, le spese consolari per un visto per non immigrati O-X sono più alte, quindi deve aspettarsi di pagare 350 € per il visto O-X, che le consente di soggiornare in Thailandia fino a 10 anni.

Informazioni da sapere prima di richiedere un visto per la Thailandia

La preghiamo di notare che i visti vengono rilasciati ad esclusiva discrezione delle autorità thailandesi. Tenga presente che la durata del suo soggiorno potrebbe essere ridotta al momento dell'attraversamento del confine, quindi faccia attenzione e controlli la data massima e il numero di ingressi autorizzati. Come regola generale, le autorità thailandesi sono molto pignole sulle procedure di ingresso nel Paese, in particolare sui documenti da fornire e sulla loro qualità.

Quando dovrebbe viaggiare in Thailandia?

Il periodo migliore per visitare la Thailandia è tra novembre e marzo. Le piogge sono molto scarse e le temperature sono elevate durante il giorno.

Quando dovrebbe viaggiare in Thailandia?

Come si presenta un visto per la Thailandia?

Il nome dell'ambasciata che ha rilasciato il documento è indicato in alto a destra. Il Codice QR in basso a destra riproduce il codice sottostante e viene utilizzato per i controlli di immigrazione.

I dati Visa contengono :

  • il numero della transazione
  • numero di visto
  • il tipo di visto
  • metodo di viaggio (da solo o in gruppo)
  • Requisiti per il visto e l'occupabilità
  • data di emissione
  • data di ingresso massima
  • la durata del soggiorno autorizzata

I dati del richiedente contengono :

  • il nome del viaggiatore
  • il suo sesso
  • data di nascita
  • la sua nazionalità
  • numero di passaporto
  • la data di scadenza del passaporto

Che cos'è Thailand Pass ?

Thailand Pass era un programma di viaggio offerto dal governo thailandese per consentire ai visitatori internazionali di recarsi in Thailandia durante la pandemia COVID-19. Questo programma richiedeva un'assicurazione sanitaria obbligatoria che coprisse le spese mediche legate alla COVID-19, oltre a una prenotazione alberghiera per i primi giorni di permanenza in Thailandia.

Il documento non sarà più obbligatorio a partire dall'estate 2022.

Come posso prolungare il mio visto per la Thailandia?

Se desidera prolungare il suo soggiorno in Thailandia oltre il periodo iniziale consentito dal suo visto elettronico, deve richiedere un'estensione del visto all'ufficio immigrazione. Alcuni documenti, come il visto TR Single Entry (+30 giorni) o il visto Very Long Stay (+5 anni), sono molto facili da estendere online.

Come posso soggiornare in Thailandia per un lungo periodo?

Se desidera soggiornare in Thailandia per un lungo periodo, può optare per il visto Long Stay (1 anno con il visto elettronico O-A) e il visto Very Long Stay (2x 5 anni con il visto elettronico O-X). Tuttavia, questi visti sono validi solo per le persone di età superiore ai 50 anni. Se non soddisfa questa condizione, contatti l'ambasciata.

  • Il Visto elettronico per soggiorni lunghi consente ingressi multipli per un periodo di 1 anno.
  • Il Visto elettronico per soggiorni molto lunghi consente ingressi multipli per un periodo di 5 anni. Questo documento è rinnovabile per altri 5 anni.

Come posso trovare il visto giusto per il mio soggiorno in Thailandia?

Esiste un'ampia scelta di visti per questa destinazione, che possono essere adattati ai suoi obiettivi e desideri. Potrebbero essere richieste altre informazioni, come l'età, il motivo della visita o la durata del soggiorno. Nella nostra tabella riassuntiva troverà tutte le informazioni necessarie per aiutarla a scegliere il visto elettronico più adatto al suo viaggio.

È possibile viaggiare in Thailandia in questo momento?

Le frontiere della Thailandia sono attualmente aperte. Può viaggiare in questo Paese senza problemi.

È possibile ottenere un visto thailandese in fretta?

È assolutamente impossibile È assolutamente impossibile richiedere un visto per la Thailandia in fretta e furia, e l'Ambasciata raccomanda addirittura di presentare la domanda con 3 mesi di anticipo, anche se in pratica è sufficiente un mese di preavviso. In pratica, le domande devono essere presentate vicino al suo luogo di residenza.

Chi può entrare in Thailandia senza visto?

Dal 28 dicembre 2020, i cittadini di 56 Paesi (tra cui la Francia) non sono più tenuti ad avere un visto o un e-Visa per entrare in Thailandia. La durata massima autorizzata del soggiorno è di 30 giorni (fino al 31 marzo 2023 era di 45 giorni). Al momento dell'ingresso è necessario presentare un biglietto di ritorno che certifichi un soggiorno massimo di 30 giorni.

Se il suo soggiorno supera i 30 giorni, deve ottenere un visto elettronico prima della partenza.

Nazionalità interessate: Andorra, Australia, Austria, Bahrain, Belgio, Brasile, Brunei, Canada, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Hong Kong, Ungheria, Islanda, Indonesia, Irlanda, Israele, Italia, Giappone, Kuwait, Sudafrica, Corea del Sud, Spagna, Emirati Arabi Uniti, Stati Uniti, Lettonia, Liechtenstein, Lituania, Lussemburgo, Malesia, Maldive, Mauritius, Monaco, Paesi Bassi, Nuova Zelanda, Norvegia, Oman, Perù, Filippine, Polonia, Portogallo, Qatar, San Marino, Singapore, Slovacchia, Slovenia, Corea del Sud, Spagna, Svezia, Svizzera, Turchia, Ucraina, Emirati Arabi Uniti, Regno Unito e Vietnam.

Come posso richiedere un visto per la Thailandia?

Può richiedere un visto per la Thailandia tramite i nostri servizi, compilando il nostro modulo o visitando il sito ufficiale.

Prima di fare domanda, si assicuri di avere tutti i documenti e le prenotazioni necessarie per ottenere rapidamente il suo visto elettronico.

Quali giorni festivi in Thailandia possono prolungare il rilascio del visto?

  • 1 gennaio: Capodanno
  • 19 febbraio: Makha Bucha
  • 6 e 8 aprile: Giornata Chakri
  • Dal 13 al 15 aprile: Festival Songkran
  • 6 maggio: Giorno dell'incoronazione del Re Maha Vajiralongkorn, Rama X
  • 18 e 20 maggio: Visakha Bucha
  • 16 luglio: Asahna Bucha
  • 17 luglio: Giornata di Khao Phansa
  • 28 - 29 luglio: Compleanno del Re Vajiralongkorn - Rama X
  • 12 agosto: compleanno della Regina Sirikit / Festa della Mamma
  • 13 e 14 ottobre: commemorazione della morte del Re Rama IX
  • 23 ottobre: Giornata di Chulalongkorn
  • 5 dicembre: Compleanno del Re Rama IX / Festa del Papà
  • 10 dicembre: Giornata della Costituzione - วันรัฐธรรมนูญ
  • 31 dicembre: Capodanno

Devo stampare il mio visto elettronico per la Thailandia?

La compagnia aerea o i funzionari dell'immigrazione al punto di ingresso possono controllare il suo e-Visa elettronicamente. Tuttavia, si consiglia di conservare una copia elettronica del suo e-Visa (tablet PC, smartphone, ecc.) o una copia cartacea nel caso in cui il loro sistema si guasti.

Posso richiedere un nuovo visto se sono già in Thailandia?

La cosa migliore da fare è contattare le autorità locali per un'estensione o una conversione del visto. Con l'aiuto di VFS, la Thailandia offre una procedura e informazioni online per estendere il suo visto: https: //thaiextension.vfsevisa.com/information

Ho bisogno di un'assicurazione aggiuntiva per viaggiare in Thailandia?

Per ottenere un visto per pensionati O-A o un visto O per gli over 50, deve stipulare un'assicurazione che copra il rimpatrio, le spese mediche e il ricovero ospedaliero per un minimo di 20.000 euro o 400.000 THB. Per un visto O, questa assicurazione deve coprire un periodo minimo di 6 mesi, mentre per un visto O-A, il periodo minimo è di 12 mesi.

Inoltre, a causa dell'epidemia di Covid-19, tutti i viaggiatori francesi e stranieri che si recano in Thailandia devono presentare la prova di un'assicurazione vacanze che copra le spese mediche legate al Covid-19 per un minimo di 93.787 euro o 3.200.000 THB. Questa assicurazione deve essere valida per un periodo minimo di 3 mesi.

Ho bisogno di un visto se sto transitando in Thailandia?

Il transito fino a 12 ore è autorizzato in Thailandia senza visto se avviene via Bangkok (Aeroporto Internazionale Don Mueang o Aeroporto Suvarnabhumi), ma solo con una compagnia aerea asiatica. I pakistani devono sempre richiedere un visto specifico, indipendentemente dalla durata, dall'aeroporto o dalla compagnia aerea.

Quando devo richiedere un visto per la Thailandia?

Le consigliamo di presentare la domanda non più tardi di un mese prima del suo arrivo previsto in Thailandia, per compensare il sovraccarico consolare, i giorni festivi e i fine settimana. Anche se presenta la domanda in anticipo, può aspettarsi che l'Ambasciata la richiami fino all'ultimo minuto.

Tecnicamente, le ambasciate accettano le domande solo entro 3 mesi dal suo arrivo in Thailandia. Se ci invia la sua domanda in anticipo, possiamo preparare i documenti da presentare all'apertura della finestra.

Quali nazionalità possono richiedere un visto per la Thailandia?

Tecnicamente, tutte le nazionalità possono richiedere un visto per la Thailandia online, a condizione che risiedano nei pressi di una delle circa venti ambasciate che rilasciano visti online (tutti i Paesi occidentali sono coperti, ad esempio). L'ambasciata raccomanda ai cittadini e/o rifugiati di alcune nazionalità di contattarla prima di presentare la domanda, anche se non è vietato: Afghanistan, Corea del Nord, Iraq e Nigeria.

Ecco una tabella delle persone esenti in base alla durata e al tipo di passaporto, fornita dalle autorità thailandesi.

Il visto elettronico "O-X" è riservato alle persone di età superiore ai 50 anni delle seguenti nazionalità : Francia, Giappone, Australia, Danimarca, Finlandia, Germania, Italia, Paesi Bassi, Norvegia, Svezia, Svizzera, Regno Unito, Canada e Stati Uniti.

Il possesso di un visto elettronico mi garantisce l'ingresso in Thailandia?

Il rilascio di un visto elettronico non garantisce l'ingresso in Thailandia. Il visto elettronico indica semplicemente che la persona è idonea a richiedere l'ingresso per uno scopo specifico. La decisione di entrare spetta al rispettivo funzionario dell'immigrazione presso il porto di ingresso.

L'Ambasciata si riserva il diritto di rifiutare la richiesta di visto per tutti i viaggiatori che hanno soggiornato per più di 90 giorni nei 6 mesi precedenti la data di presentazione della domanda.

Devo entrare nella data esatta specificata nella mia domanda?

No, nella maggior parte dei casi ha 90 giorni di tempo per entrare in Thailandia dal giorno in cui presenta la domanda all'ambasciata thailandese.

Devo richiedere un visto elettronico separato per ogni viaggiatore che mi accompagna?

Sì, il visto elettronico è personale. La Thailandia dispone anche di visti speciali per le persone che accompagnano i visti di lunga durata.

Devo presentare un certificato di vaccinazione?

I certificati di vaccinazione non sono richiesti all'arrivo o all'imbarco se i viaggiatori non vivono nelle seguenti aree(è richiesta la vaccinazione contro la febbre gialla): Angola, Argentina, Benin, Bolivia, Brasile, Burkina Faso, Burundi, Camerun, Repubblica Centrafricana, Ciad, Colombia, Congo, Costa d'Avorio, Repubblica Democratica del Congo, Ecuador, Guinea Equatoriale, Etiopia, Guinea Francese, Gabon, Gambia, Ghana, Guinea, Guinea-Bissau, Guyana, Kenya, Liberia, Mali, Mauritania, Niger, Nigeria, Panama, Paraguay, Perù, Ruanda, Sao Tomè e Principe, Senegal, Sierra Leone, Somalia, Sudan, Suriname, Tanzania, Togo, Trinidad e Tobago, Uganda, Venezuela.

È possibile ottenere un visto all'arrivo in Thailandia?

Solo le seguenti nazionalità possono recarsi in Thailandia e ottenere un visto di 15 giorni all'arrivo: Bulgaria, Bhutan, Cina, Cipro, Etiopia, Figi, Georgia, India, Kazakistan, Malta, Messico, Nauru, Papua Nuova Guinea, Romania, Arabia Saudita, Taiwan, Uzbekistan, Vanuatu, ecc.

Faccia attenzione a non confondere questo con l'esenzione dal visto per molte delle 30 nazionalità: non è necessario alcun visto né prima né all'arrivo.

Un rifugiato può ottenere un visto per la Thailandia?

A condizione che abbia un permesso di soggiorno valido, i rifugiati sono i benvenuti in Thailandia.

Cosa succede se prolungo il mio soggiorno autorizzato in Thailandia?

Tenga presente che se non dichiara il suo overstay, può essere soggetto ad una multa di 500 baht(13 euro), con un massimo di 20.000 baht. Questo può anche comportare un divieto parziale o permanente di uscita dalla Thailandia.

Le ambasciate thailandesi in Francia, Belgio e Svizzera

Ambasciata della Thailandia in Francia
8 rue Greuse, 75016 Parigi (Trocadéro)
Telefono: +33 1 56 26 50 50

Consolato della Thailandia a Parigi
8 rue Greuse, 75016 Parigi (Trocadéro)
Numero di telefono: +33 1 56 26 50 50

Ambasciata della Thailandia in Svizzera
Kirchstrasse 56, 3097 Liebefeld
Telefono: +41 31 970 30 30

Ambasciata della Thailandia in Belgio
Chau. de Waterloo 876, 1000 Bruxelles
Telefono: +32 2 640 68 10

Elenco delle ambasciate thailandesi nel mondo

Thailandia: vaccinazioni obbligatorie e raccomandate

Vaccini obbligatori

  • Febbre gialla: è necessario un certificato di vaccinazione contro la febbre gialla per l'ingresso nel Paese, per i viaggiatori di età superiore ai 9 mesi provenienti da Paesi in cui esiste il rischio di trasmissione della febbre gialla e per i viaggiatori che si sono trasferiti da un aeroporto di un Paese in cui esiste il rischio di trasmissione della febbre gialla.

Vaccini consigliati

  • Epatite A
  • Epatite B: per soggiorni lunghi o ripetuti
  • Encefalite giapponese: a partire dai 2 mesi di età per gli espatriati o per le persone che devono soggiornare nelle zone rurali durante il periodo di trasmissione.
  • Malaria: trasmissione localizzata tutto l'anno nelle zone di confine con Myanmar, Cambogia e Laos. Nessun rischio nelle città (come Bangkok, Chiangmai e Pattaya), nei centri urbani, a Ko Samui e nelle principali località turistiche dell'isola di Phuket.
  • Rabbia: in caso di soggiorno prolungato in isolamento
  • Febbre tifoidea: in caso di soggiorno prolungato o di condizioni igieniche precarie.